img principale

Trattato di culinaria per donne tristi, Héctor Abad Faciolince, Sellerio (1997) e il capo espiatorio

“Io non sono più preciso né pretendo di superare le mie maestre. La mia ambizione è cercare una soluzione alla tua malinconia e il vero cammino me lo indicò un grande poeta della fredda Inghilterra, colui che fece dire a uno dei suoi personaggi, quasi pazzo per eccesso di senno: ‘Dammi un’oncia di muschio, buon farmacista, per profumare la mia immaginazione’. Io non vorrei essere niente di diverso da questo, un buon speziale, un farmacista, il padrone delle ricette per profumare la tua fantasia.”

Trattato di culinaria per donne tristi, Héctor Abad Faciolince, Sellerio (1997)
Continua a leggere…